Pubblicato in: libri, Recensioni

Riabilitazione di una lettrice assuefatta #4

Bilancio di aprile prima di fare quello di maggio, perché poi al solito predico bene e razzolo malissimo.

Trend generale

Aprile si è aperto come un mese parecchio convulso causa lavoro (si è svolto l’evento che dovevo gestire), il che mi ha lasciato fino a prima di Pasqua abbastanza spossata e con la voglia di prendere il sole e friggermi il cervello e poco altro. Poi ho passato qualche giorno a Dublino, la prima volta dopo sei anni! E appena smetto di singhiozzare scrivo qualcosa, perché ho visto un sacco di cose che pur essendo alla mia sesta visita mi erano sempre mancate (tipo certi angoli vicino al Dublin Castle di cui avevo sempre ignorato l’esistenza, il che mi fa dubitare del mio spirito di osservazione). Comunque, per leggere mi è rimasto un po’ poco tempo, anche se alla fine ho finito sette libri. Noto che è anche un periodo che tutte le iniziative intraprese su Goodreads (troppe, devo dire) mi vanno un po’ strette: elenchi di libri da completare… mah. Tanto le mie liste personali non fanno che allungarsi e semplicemente a senso libero, non so bene se tutti questi giochi mi aiutino davvero a togliermi to-read o li facciano solo lievitare senza controllo. Incrociandole poi con le scadenze delle biblioteche… mah, ripeto. La cosa buona è che è un periodo che becco di rado libri brutti, quindi avanti così.

Continua a leggere “Riabilitazione di una lettrice assuefatta #4”

Pubblicato in: libri, Passioni, Recensioni

Riabilitazione di una lettrice assuefatta #3

Riprendo una vecchia rubrica con l’ottica di tenermi sotto controllo nella mia ossessione passione preferita: la lettura. Cercherò di tenere un check mensile così anche per tenere un po’ un bilancio, cominciando da marzo, manco fossi un’antica romana. Whatever, si sa che le convenzioni non fanno per me (salvo quelle delle librerie).

Trend generale
Marzo devo dire che è stato un mese abbastanza magro come letture. Un nuovo lavoro, il mio esordio da freelance e un nuovo legame affettivo mi hanno tenuto abbastanza lontana dai libri. Non ne ho sofferto poi più di tanto, lo ammetto, però ho avvertito un po’ la mancanza dei miei mondi di carta. Comunque, tre libri + due fumetti letti. Continua a leggere “Riabilitazione di una lettrice assuefatta #3”

Pubblicato in: libri, Recensioni

Il meglio del 2016 #2 Il genio e il golem – Helene Wecker

41vdqno7kgl ll genio e il golem è il primo romanzo di Helene Wecker ed è ambientato nella New York di fine XIX secolo, più specificatamente nei bassifondi della città e nelle zone abitate dai migranti provenienti dall’Europa e dal Medio Oriente. Ed è in questo scenario che si incontrano due esseri sovrannaturali: dalla Polonia ebraica, una golem, creata su richiesta di un uomo incapace di trovare moglie malgrado la sua ricchezza, e un genio, uscito da un fiasco di rame di una donna siriana maronita quando uno stagnino del quartiere ha tentato di sistemare il recipiente. I due esseri si incontrano per strada casualmente e si riconoscono per la loro diversità dopo una serie di disavventure personali.  Continua a leggere “Il meglio del 2016 #2 Il genio e il golem – Helene Wecker”